SCOMPARIN FA VOLARE IL GOC: VITTORIA AL FOTOFINISH A MAERNE

On 19 Gennaio 2020

Da 2 a 0 a 2 A 3: rimonta da urlo per gli uomini di Montemurro

Fino all’ultimo respiro! E’ il mantra che i ragazzi del Goc si ripetono prima di ogni partita. Ed è la sintesi perfetta della gara di Maerne: una vittoria voluta, forse la più bella di tutte, arrivata sull’ultima palla utile, spinta in rete da Scomparin a suggello di un dominio avuto per buona parte della ripresa. Dopo un primo tempo assolutamente negativo, chiuso sotto di due reti per la doppietta dell’ex Marini. Tre punti che pesano come un macigno perché ottenuti in uno scontro diretto, che proietta la Gazzera, per la prima volta, due posizioni più avanti del fondo classifica. I ragazzi di mister Montemurro, sempre più abile tra mille difficoltà a tirare fuori il massimo dai suoi ragazzi, sembravano spacciati al termine del girone d’andata. Otto punti al giro di boa, ultimi solitari in graduatoria. Adesso i punti sono 17, con bottino pieno nelle ultime tre gare.
Eppure a Maerne il match non inizia nel migliore dei modi: approccio poco cattivo contro i neroverdi, che giocano alla morte un “derby” altrettanto importante per la loro classifica. Al 6′ Vecchiato è pericoloso in area, ma Rossetti blocca basso il suo tiro. AL 10′ Marini raccoglie un cross lungo sul secondo palo e in spaccata, al volo, mette un pallone all’incrocio che supera Rossetti. Il Goc va vicino al pari con un cross di Ciucur che scivola dalle mani di Carraro, ma viene ripreso sulla linea. Al 14′, però, il Maerne raddoppia. Il Goc batte una punizione al limite dell’area ospite. Il tiro è respinto dalla barriera e il Maerne si getta in avanti in contropiede con Vecchiato, fermato in area fallosamente da Pettenò. Dagli undici metri ancora Marini per il raddoppio. Il Goc prova a riprendere la gara con Sammarone, abile a servire un bel pallone a Diaw in area, con quest’ultimo che si vede respingere un tiro a colpo sicuro. Al 38′ Pettenò pesca col contagiri in area Ciucur che, di testa, la mette larga. Nella ripresa Montemurro prova a scuotere i suoi inserendo subito Manente, recuperato dopo un’influenza, per Cassiani e Salvalaio per Schiavon. Il Goc entra in campo con un piglio diverso e va vicino al gol con R. Karouache. L’attaccante al 3′ penetra in area dopo uno scambio stretto e supera il portiere in uscita: la palla va alta di pochissimo. Al 16′ il Goc, in costante pressione offensiva, sfiora ancora la marcatura con Diaw, di testa, su una uscita avventata di Carraro. Il Maerne sostituisce Marini e arretra di molto il raggio d’azione. Il Goc, invece, continua a premere sfruttando le incursioni di Manente che è una spina nel fianco per la difesa neroverde. Al 31′ l’attaccante Goc si esibisce in una progressione dalla sua tre quarti fino alla difesa ospite. Il cross scagliato da destra è sfiorato da Sammarone e concluso con un gran sinistro da Ciucur che riapre la partita. Il Maerne non sale più e il Goc fiuta l’impresa. Un’altra palla messa in area favorisce al 36′ Ciucur che supera il portiere, colpisce il palo, la riprende e appoggia in rete il 2 a 2. Il Maerne rimette la testa fuori al 40′ con una punizione di Gobbo calciata fuori. Il finale è riccho di emozioni: Dal Compare, entrato negli ultimi venti minuti, va vicino alla rete in due occasioni al termine di azioni tambureggianti in area Maerne. E all’ultimo istante il capolavoro Goc. Battagia, entrato bene anche lui nella ripresa, prende un fallo importantissimo all’altezza della bandierina. Ciucur batte una punizione tesa in area piccola che manda in confusione la difesa del Maerne: Scomparin è il più rapido di tutti a correggere da due passi in rete per l’esplosione di gioia di mister Montemurro e di tutta la panchina. Una vittoria di gran carattere e meritata, per quanto visto lungo tutto l’arco di gara. Una “gara da sei punti”, che proietta il Goc in zone calde, dove battagliare per raggiungere l’obiettivo. Questi ragazzi, guidati da un ottimo condottiero, stanno meritando con i fatti il diritto di giocarsi un obiettivo che, fino a Natale, sembrava una chimera. Avanti così! E sempre #forzaGoc!

Tabellino Goc
Rossetti, Scomparin, Regini, Pettenò, Tomaello, Schiavon (46′ Salvalaio), Ciucur (K), Diaw, Sammarone (78′ Dal Compare), Cassiani (46′ Manente), Karouache R. (71′ Battagia). All: Montemurro R

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *