COL VILLANOVA IL SECONDO SQUILLO DEL 2020

On 12 Gennaio 2020

Lions superati 1 a 0 grazie a un gol di Manente. Primo “clean sheet” stagionale

Due su due e sei punti nell’avvio del 2020. Un salto enorme se si considerano i soli otto raccolti in tutto il girone di andata. Certo, è ancora presto per i toni trionfalistici. I nostri ragazzi restano pur sempre fanalino di coda, a pari punti col Maerne, prossimo avversario. La strada è lunga, ma la consapevolezza è sicuramente maggiore. Merito dei calciatori e di mister Montemurro, abile a tenere tutti sulla corda e sul pezzo. Senza mai mollare. La gara col Lions Villanova è emblematica: risultato di misura, primo zero alla casella gol subiti, umiltà nell’affrontare un avversario di buon livello e bravura nel pungere e soffrire il dovuto, per portare a casa l’intera posta. Ottimo risultato se si pensa alla brutta gara dell’andata.
Nei primi venti minuti la partita è molto abbottonata, con poche sortite offensive. Il Goc, però, da l’impressione di tenere bene il campo e i ragazzi seguono con la giusta concentrazione le indicazioni della panchina. Al 21′ il lampo per il gol decisivo: Ciucur, dalla sinistra, mette una palla in area per Manente che manda in confusione il suo marcatore, il quale non riesce ad intervenire in anticipo e consente all’attaccante di trafiggere Quaglio per il vantaggio dei padroni di casa. Al 32′ Diaw stoppa in area una potenziale offensiva di Parapajolo , contenendo in angolo un colpo di testa dell’attaccante. Ribaltamento di fronte e Sammarone, ottimo a far salire la squadra, lancia a sinistra Ciucur che mette una palla bassa sul dischetto su cui arriva Schiavon che calcia un rigore in movimento, ribattuto in area piccola. La Gazzera è in fiducia e lo dimostra Manente, vero incubo per i suoi marcatori. Un’altra sua azione personale è sventata in angolo da una gran parata di Quaglio al 36′. Cinque minuti dopo l’azione ospite più pericolosa: Fiorin crossa teso in area per Saccon che stacca con forza da pochi metri e trova una grandissima risposta di Rossetti, ancora una volta decisivo per il risultato. Proprio sul finire di frazione Sammarone, in contropiede, calcia di potenza su un’uscita bassa di Quaglio facendosi respingere un’ottima occasione. La ripresa è più avara di emozioni, col ritmo rotto dalle sostituzioni e da tante palle inattive guadagnate dal Lions sulla trequarti, sulle quali la difesa del Goc, attenta in tutti i suoi interpreti, riesce sempre ad uscire indenne, nonostante l’abilità di Gusso a calciare palle sempre insidiose. Le azioni più pericolose sono di Molin, fermato in uscita bassa ancora da un grande Rossetti, e di Ravarotto al 42′ con una conclusione alta non di molto. Il Goc si difende con ordine e riparte bene negli spazi, creando pericoli con Manente e i fratelli Karouache, subentrati nella ripresa. Al triplice fischio è festa grande per una squadra che, vada come vada, è cresciuta tanto col lavoro di questi mesi e merita comunque applausi. Ora testa al Maerne. Altra tappa di quella che sta diventando una bella avventura.

Sempre #forzaGoc

Tabellini
GOC: Rossetti, Scomparin, Regini, Pettenò (92′ Nigro), Tomaello, Schiavon (75’Dal Compare), Ciucur, Diaw, Sammarone (66′ Karouache R.), Cassiani (79’Dal Comapre), Manente (87′ Karouache A.). All: Montemurro

Lions Villanova: Quaglio, Fiorin, Pasuto, Hamrouni (72′ canaia), Sambugaro, Griggio, Ravarotto, Saccon, Parapajolo (71′ Zanin), Gusso (85′ Bison), Rossi (65′ Molin). All: Vallario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *