LIDO DI VENEZIA – GOC 5 – 1

On 2 Settembre 2019

Brutto stop nel secondo turno di coppa. Ora testa all’esordio in campionato

Non arrivano le risposte sperate in casa Goc dopo la sconfitta rimediata all’esordio stagionale contro il Pro Venezia. A Lido, nel secondo turno di Coppa, il Goc subisce un altro stop, rumoroso nel risultato. I padroni di casa infliggono ai biancoblu un pesante 5-1. Gara strana e risultato che non rispetta in toto gli effettivi valori mostrati in campo. Anzi, almeno nel primo tempo fino al vantaggio del Lido è il Goc ad esprimere un gioco più gradevole, occupando maggiormente la metà campo avversaria. I nostri ragazzi si trovano in più di una occasione in condizione di colpire e in una di queste Novi, perfettamente imbeccato in area da Karouache, sbaglia un rigore in movimento, calciando debolmente tra le braccia del portiere un pallone da scaraventare con maggiore cattiveria. Lo stesso Karouache, al 38′, si libera bene in area e in diagonale mette paura al portiere Vianello. Ma il Lido è squadra di categoria, sa attendere e colpire al momento opportuno. A cavallo del 40′ capitan Foccardi si rende pericoloso due volte, prima con un colpo di testa su angolo, poi con un destro dal limite che lambisce il palo alla destra di Rossetti. E’ il preludio al gol che arriva su una punizione al 45′ di Scalabrin da oltre 25 metri. Tiro scagliato con precisione che rimbalza in area piccola e inganna sulla destra Rossetti, forse partito in ritardo. Nei due minuti di recupero della prima fase arriva il raddoppio: Gorin recupera una palla in fase offensiva e mette un cross all’altezza dell’area piccola su cui si fionda Ritt che brucia tutti e di sinistro batte ancora Rossetti. Uno due tremendo che stordisce il Goc. In avvio di ripresa Piccolo è fermato a pochi passi dal 3 a 0. Terza marcatura che arriva pochi minuti dopo: Cappellotto appoggia in rete sulla linea di porta, dopo una incredibile carambola su Rossetti che aveva tentato di fermare un tiro di Scalabrin. Il Goc ha un sussulto d’orgoglio e Ciucur, subentrato nella ripresa, trova un grandissimo gol al 28′ con un mancino dal limite finito nel sette. Ma non è giornata. Quattro minuti dopo Piccolo cala il poker con un lob bello e un po’ fortunato arrivato al termine dell’ennesima azione pericolosa di Scalabrin. A cinque minuti dalla fine Gianluca Vianello segna il quinto gol, trovando poca opposizione in area e battendo ancora Rossetti in diagonale. In pieno recupero un’inzuccata su angolo di Karouache, a botta sicura, è respinta incredibilmente sulla linea dal portiere.
Una brutta domenica per il Goc, inattesa anche per quanto visto all’esordio. Messa in archivio la Coppa ora testa al campionato. Da domenica prossima gli errori e i passi falsi hanno molto più peso. Ma con il gruppo ci si può risollevare. Sempre #forzagoc

GOC: Rossetti, Salvalaio, Regini (82’Baldon), Dal Compare (C), Tomaello, Tonon, Manente (52′ Ciucur), Pettenò (87’Scarampi), Novi (60′ Karouache A.), Battagia (69’Golfetto), Karouache R. All. Montemurro

Lido di Venezia: Vianello A., Squicciarini (69′ Vianello M.), Ritt (60′ Silvestro), Foccardi (C) (77’Vianello G.), Cester, Barbini, Gorin, Melchiori (56′ Scappellotto), Scalabrin, Rossi (66′ Fabris), Piccolo. All. Storelli

Marcatori: Scalabrin al 45′, Ritt al 47′, Cappellotto al 58′, Ciucur (Goc) al 73′, Piccolo al 78′, Vianello G. al’84’.
Ammoniti: Melchiori, Cappellotto (Lido) – Dal Compare (Goc)

Gli undici in campo per Lido Venezia – Goc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *