BENTORNATA IN PRIMA GAZZERA OLIMPIA CHIRIGNAGO

On 12 Luglio 2019

Primo incontro al Goc con la presentazione di mister Montemurro e dello staff tecnico

Incassata l’ufficialità della partecipazione al prossimo campionato di Prima Categoria, per la Gazzera Olimpia Chirignago è tempo di gettare le basi della nuova importante stagione. La società, con in testa il presidente Adriano Baldon, ha ufficializzato il nuovo staff tecnico, capeggiato dal mister Giacinto Montemurro, che vanta promozioni e campionati positivi anche in categorie superiori. Al suo fianco lavoreranno Niero Firmino (preparatore dei portieri), Andrea Di Giovanni (collaboratore tecnico) e il direttore sportivo Roberto Silotto.

“Ho accettato con entusiasmo questa nuova sfida – le prime parole del tecnico Montemurro – con la consapevolezza che ci sarà da sudare e lottare tanto per fare bene in Prima Categoria. Con la società stiamo pianificando il lavoro delle prossime settimane e abbiamo fissato l’inizio della preparazione per il prossimo 8 agosto”.

“In queste settimane – prosegue – con la società valuteremo gli uomini più funzionali che entreranno a far parte del nostro progetto. Qualcuno è già con noi e puntelleremo la squadra dove sarà necessario. È essenziale che chi arriverà e chi è già qui abbia voglia di migliorarsi, sacrificarsi e la giusta ambizione che merita una squadra come il Goc”.  

“Siamo ormai alle soglie di una nuova stagione che ci vedrà di ritorno in un campionato importante come la Prima Categoria”, sottolinea il presidente Baldon. “Un traguardo per il quale voglio ringraziare di cuore, uno ad uno, i ragazzi e i tecnici che ci hanno permesso di essere qui oggi. La scorsa stagione è stata lunga e difficile, specie in alcune fasi. Ma tanto i ragazzi quanto lo staff di collaboratori hanno fatto un’impresa, dimostrando di essere uomini e sportivi di grande spessore. A loro vanno i miei migliori auguri, così come al mister Montemurro e a tutti i collaboratori auguro buon lavoro per una stagione in cui, come Goc, avremo modo di divertirci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *